Persone muoiono di cancro alla prostata

Salute, oltre 12 mila vittime di tumore ogni anno in Sicilia

Quali farmaci realmente aiutare da prostatite

Persone muoiono di cancro alla prostata Me. In Italia ormai ogni anno, a persone muoiono di cancro alla prostata Ogni anno in Italia oltre Se Proprio per questo è importante precisare che la stragrande maggioranza di quei La statistica è a dir poco allarmante: nel corso di una vita media, circa 1 uomo su 2 e 1 donna su 3 sarà toccata dal cancro.

Con questo non si vuole dire che il cancro non sia un problema serio che coinvolge sempre più persone, ma è anche importante tenere in seria considerazione il fatto che la maggior parte dei tumori è sovradiagnosi. Si tratta del pericolo più serio della diagnosi precoce, gli screening. Cosa viene fatto? Le nuove tecnologie diagnostiche TAC, risonanze, ecc. Fa riflettere la dichiarazione di un persone muoiono di cancro alla prostata americano che dopo aver analizzato più di Questo vuol dire che 1 mammografia su 2 è sovradiagnosi!

Un tumore su due NON andrebbe toccato in quanto innocuo e non pericoloso. La quasi totalità dei tumori alla piccola ghiandola alla base del collo NON andrebbero curati. La maggior parte dei tumori alla prostata diagnosticati grazie al PSA, il test più fallimentare della medicina, infatti, non causerebbe alcun tipo di problema se non venisse individuata. Moltissimi degli uomini trattati starebbe benissimo se non venisse a conoscenza di quel cancro. Ad affermarlo è il prof. E se lo dice lui sarebbe opportuno fare una riflessione….

Ogni anno negli Stati Uniti a Alcuni uomini muoiono di cancro della prostata, ma quasi tutti muoiono con il cancro alla prostata! A questo punto viene naturale porsi delle domande: le persone stanno morendo a causa del cancro o a causa delle cure per debellarlo?

Le persone a cui viene diagnosticato il cancro e seguono i protocolli guariscono oppure no? Cosa succede a tutte le persone sovradiagnosticate? Per prima cosa è basilare persone muoiono di cancro alla prostata della guerra chimica, la cui paternità va attribuita al chimico tedesco Fritz Haber. Allo scoppio della Grande Guerra il dott. Haber dirige il prestigioso Kaiser Wilhelm Institute a Berlino e il suo laboratorio chimico ha un ruolo fondamentale nello sforzo bellico: sviluppa gas irritanti utili per stanare dalle trincee i soldati nemici.

Tra i vari gas studiati uno solo possiede per caratteristiche utili allo scopo: il cloro. Questo gas dal colore gialloverde è estremamente tossico ed è caratterizzato da un odore soffocante che entra violentemente nelle vie respiratorie. Gli Alleati persone muoiono di cancro alla prostata il primo attaccco, si sono dotati di maschere antigas per cui il cloro non rappresenta più un problema.

Haber per ovviare il problema maschera mette a punto il fosgene, costituto da una miscela di dicloro e monossido di carbonio.

Meno irritante per naso e gola del cloro, ma si rivela la più letale arma chimica preparata a Berlino, poiché attacca violentemente i polmoni riempiendoli di acido cloridrico. Sul finire della guerra quando le vittime dei gas si contano a decine di migliaia Haber lancia la sua ultima scoperta il gas mostarda, detto anche iprite. Il nome deriva dalla località in cui è stato sperimentato: le trincee di Ypres in Belgio. Gli effetti di questo gas sono deleteri: provoca vesciche sulla pelle, brucia la cornea causando cecità permanente e attacca il midollo osseo distruggendolo ed inducendo la leucemia.

Proprio da questa leucopenia diminuzione dei linfociti nel sangue nasce il concetto medico di chemioterapia. Il 2 dicembre del il porto di Bari ospitava una quarantina di navi cariche di preziosi rifornimenti, tra di loro la nave americana John Harvey partita dal porto di Baltimora. Oltre tonnellate di iprite gas tossico e vescicante sotto forma di bombe della lunghezza centimetri e del diametro di La nave sarebbe stata scaricata il giorno seguente.

La John Persone muoiono di cancro alla prostata fu colpita e prese fuoco. Il numero preciso di morti non si saprà mai, ufficialmente si parla di circa cittadini baresi uccisi. Il colonnello statunitense Steward Alexander nella sua relazione finale vide che dalle autopsie dei morti per iprite si notava una notevole soppressione dei linfomi e dei mielomi. Si tratta infatti di agenti vescicatori simili alle mostarde solforate. La chemioterapia è nata grazie ad un incidente di guerra ed è una vera e propria arma chimica!

Viene scritto nei bugiardini dalle stesse case farmaceutiche persone muoiono di cancro alla prostata li producono e lo conferma il Ministero della Salute.

Oggi a persone muoiono di cancro alla prostata i malati di cancro viene iniettato un mix di sostanze chimiche vietate in guerra per la loro pericolosità dalla Convenzione di Ginevra.

La risposta è che alcune persone sopravvivono non tanto al cancro ma alle cure ufficiali e le testimonianze non mancano. Ma tali persone avevano un cancro fulminante? Rientravano invece nei soggetti con sovradiagnosi? E tutto questo a che costo? Come sempre i pro e i contro vanno soppesati e valutati. Come mai?

La ricerca si è basata sulle analisi di tutti gli studi clinici randomizzati condotti in Australia e Stati Uniti nel periodo compreso tra gennaio e gennaio Quando i dati erano ancora incerti gli autori hanno deliberatamente stimato in eccesso i benefici della chemioterapia.

Nonostante queste accortezze la conclusione non lascia spazio a tante interpretazioni:. E dopo 10 anni, ci sono dati? Domande a cui non si potrà mai dare una risposta. Cancro: il business intoccabile Non serve andare oltre per comprendere che la chemioterapia da oltre 70 anni fa persone muoiono di cancro alla prostata alle persone, ma molto bene alle casse delle industrie che la producono.

Ecco qualche esempio di chemioterapico con prezzo in euro Farmadati, :. Ibritumomab Schering1 fiala: Pemetrexed Eli Lilli1 fiala ev. Questi veleni oltre ad essere i farmaci più tossici sono anche quelli che hanno il prezzo più alto nella storia della medicina e non si usano quasi mai singolarmente, perché gli oncologi preferiscono mescolarli e potenziarli per cui il costo e i danni lievitano in modo esponenziale.

Questa è una delle motivazioni per cui i protocolli non si devono toccare: sono il business per eccellenza. Tutto il resto non ha importanza, anche la morte.

Se fosse ancora in vita oggi il chimico Fritz Haber molto probabilmente farebbe la stessa fine della moglie: si sparerebbe un colpo in testa nel vedere le armi chimiche persone muoiono di cancro alla prostata, scoperte da lui in periodo di guerra, usate nei protocolli oncologici nella Grande Guerra contro il cancro. Main Menu Home Indice articoli. Home Indice articoli. Home News Cancro o Chemio: di cosa si muore?

Cancro o Chemio: di cosa si muore? E se lo dice lui sarebbe opportuno fare una riflessione… Ogni anno negli Stati Uniti a Ecco qualche esempio di persone muoiono di cancro alla prostata con prezzo in euro Farmadati, : Ibritumomab Schering1 fiala: About Federica Number of Entries : Nuovo Ordine Mondiale: il video che rivela tutta Olio extravergine: ecco le marche da evitare!

You May Also Like.