La prevenzione del tumore della prostata

Tumore della prostata: fattori di rischio, sintomi e diagnosi

Cosa fare per ridurre prostata

La prevenzione del tumore alla prostata è fondamentale negli uomini, soprattutto quando si raggiunge una certa età e si iniziano ad avvertire i primi sintomi più o meno invalidanti.

Nel soloin effetti, sono stati diagnosticati quasi 35 mila nuovi casi di tumore alla prostata in Italia. Fatta questa doverosa precisazione, approfondiamo insieme il tema del tumore alla prostata, partendo dalle basi. Prendiamo in prestito la definizionemolto puntuale, fornita dalla Società Italiana di Urologia :. Quindi, il corretto funzionamento della prostata influenza la fertilità degli uomini.

La prevenzione del tumore della prostata uomini, soprattutto dopo i 50 anni — le statistiche ci suggeriscono che la diffusione del tumore alla prostata è molto rara sotto i 40 anni — vanno incontro con grande frequenza a problemi di natura prostaticanon necessariamente invalidanti, ma da non sottovalutare.

Ecco perché si consiglia sempre di rivolgersi al proprio medico curante o ad un urologo per effettuare una serie d i controlli preventiviin particolar modo in seguito alla comparsa dei primi sintomi. Secondo i dati AIRC, dopo i 65 anni a circa un uomo su 3 viene diagnosticato un tumore alla prostata. Addirittura, i ricercatori sostengono che il 70 per cento degli uomini oltre gli 80 anni ha un tumore della prostatamagari asintomatico e scoperto solo dopo il decesso in fase di autopsia.

Un secondo fattore di rischio è la familiaritàovvero la presenza in famiglia di un soggetto a cui è stato diagnosticato il tumore alla prostata. In caso di consanguineità quindi padre, fratello, figlio, ecc…le probabilità di ammalarsi sono più del doppio. Una dieta squilibrata, sedentarietàmancanza di esercizio fisico, obesitàsono tutti fattori di rischio da non sottovalutare. Come spesso accade, non esiste la prevenzione del tumore della prostata sintomo che, quando si manifesta, consente subito di individuare la patologia da essa prodotto.

È necessario procedere per step, effettuando una la prevenzione del tumore della prostata di controlli medici, clinici e diagnostici. Il primo passaggio, di solito, è consultare il la prevenzione del tumore della prostata di base per un primo parere. In seguito, si consiglia fortemente di rivolgersi ad un urologo specializzatoil quale potrà prescrivere alcuni esami, come i seguenti:.

Questi due la prevenzione del tumore della prostata da soli non bastano. Si tratta di un esame non invasivonon particolarmente doloroso, ma è senza dubbio fastidioso. Come accennato prima, questo esame non è doloroso né pericoloso.

La biopsiae il conseguente controllo dei tessuti prelevati, consente di fugare ogni dubbio relativo agli esiti del controllo manuale effettuato dal medico e dal prelievo di sangue. Numero verde Facebook Linkedin. Scopriamolo insieme.

La ragione, banalissima, risiede nel fatto che solo gli uomini sono dotati di una prostata. About Latest Posts. Fondo ASIM. Il Fondo, costituito dalle parti sociali nelnasce in attuazione di quanto contenuto nel rinnovo del Contatto Collettivo Nazionale di Lavoro C.

Il Fondo, operativo da ottobreha lo scopo di garantire, ai lavoratori iscritti, trattamenti di assistenza sanitaria integrativa al Servizio Sanitario Nazionale. Per conoscere nel dettaglio le prestazioni sanitarie garantite ti invitiamo a consultare il Piano Sanitario presente sul nostro sito, cliccando qui.

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analytics, anche di terze parti, per monitorare funzionalità, login ed accessi al sito. Ok Ulteriori informazioni.